Area Accoglienza migranti richiedenti asilo

Nessun stato contraente espellerà o respingerà, in qualsiasi modo, un rifugiato verso confini di territori in cui la sua vita o la sua libertà sarebbero minacciate a motivo della sua razza, della sua religione, della sua cittadinanza, della sua appartenenza a un gruppo sociale o delle sue opinioni politiche (Art. 33 della Convenzione di Ginevra del 1951 sullo Status dei Rifugiati)

Dal 2016 il Consorzio è impegnato anche in progetti di accoglienza per migranti richiedenti asilo e rifugiati, pensati e organizzati in provincia di Treviso nel rispetto dei principi e delle linee di indirizzo della Rete per l’Accoglienza diffusa (RAD).

Costituita da Caritas Tarvisina, Consorzio Intesa, cooperative sociali La Esse, Una Casa Per l’Uomo, Alternativa Ambiente, in partnership con Caritas di Vittorio Veneto, Le Discepole del Vangelo e la Casa Religiosa Domus Nostra, la RAD opera in collaborazione con la Prefettura, gli enti locali e le realtà concretamente impegnate nell’integrazione e nell’inclusione sociale.

La Rete nasce con l’obiettivo di creare un coinvolgimento trasversale di diversi soggetti, ognuno con la propria identità e le proprie competenze ma tra loro in connessione, da un lato per favorire il confronto e lo scambio di buone prassi, e dall’altro per promuovere il dialogo con le istituzioni e l’attuazione di iniziative di sensibilizzazione, informazione e incontro nel territorio.

Il Consorzio Restituire tramite le sue associate contribuisce al progetto con la gestione di alcune strutture di accoglienza e attraverso la promozione di percorsi di conoscenza reciproca e di costruzione di relazioni tra le persone accolte e i cittadini.

Servizi  per i richiedenti asilo

I servizi per i richiedenti asilo gestiti dalle cooperative del Consorzio Restituire sono:

  • 1 CAS (Centro di Accoglienza straordinaria) a Badoere per 7 persone, gestito dalla cooperativa sociale Pastelli;
  • 1 CAS a Musestre (Roncade) per 7 persone, gestito dalla cooperativa sociale Orchidea;
  • 1 CAS a Spresiano per 6 persone gestito dalla cooperativa Il Girasole;
  • 1 CAS a Ponte di Piave per 7 persone, gestito dalla cooperativa sociale Il Girasole;
  • 1 CAS a San Biagio per 4 persone, gestito dalla cooperativa sociale Il Girasole;
  • 1 CAS a Onè di Fonte per un massimo di 50 persone, gestito da Consorzio Restituire in collaborazione con la cooperativa sociale Orchidea.

Ti potrebbe interessare anche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi